.
Annunci online

 

 

Hostfiles.org

the fly

Little Fly,
Thy summer's play
My thoughtless hand
Has brushed away.

Am not I
A fly like thee?
Or art not thou
A man like me?

For I dance
And drink and sing,
Till some blind hand
Shall brush my wing.

If thought is life
And strength and breath,
And the want
Of thought is death,

Then am I
A happy fly,
If I live
Or if I die.

william blake

<

"La sinistra, e in particolare quella
massimalista,
propone di rendere
uguali il figlio del professionista
e il figlio dell'operaio"
(Berlusconi, 3 Aprile 2006)


BlogGoverno 
Antipixel di SocialDust Blog Aggregator BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
SOCIETA'
20 maggio 2007
Consigli per anticlericali
Che putiferio sta generando il documentario inglese "Sex Crimes and the Vatican" nella blogosfera italiana. Ormai non si parla d'altro. Alla fine non ho resistito e me lo sono visto pure io.

Fa onore alla nostra televisione pubblica non aver trasmesso un documentario tanto banale quanto inaccurato. Si dice che nella Chiesa ci sono tanti pedofili e che le autorità ecclesiali hanno tentato di coprirli, senza alcun rispetto per le vittime, presenti e potenziali. Fin qui, siamo tutti d'accordo: sono cose che si, purtroppo, si leggono regolarmente sui quotidiani. Il problema è che, non contento di aver ribadito l'ovvio, Colm O'Gorman, l'autore del documentario pretende di dimostrare l'esistenza di una cospirazione segreta che ha origine proprio nel cuore del Vaticano. Il gran burattinaio è il Papa, particolarmente nella sua ultima versione, quella ratzingeriana.

La classica pistola fumante sarebbe la nota "Crimen sollicitationis", promulgata nel 1962 da Giovanni XXIII (Ratzinger era ancora ad insegnare a Ratisbona) e rimasta segreta fino a quando Benedetto XVI ha deciso di far sapere che non era più valida. Chi ha letto la nota alzi la mano. Chi
l'ha capita ne alzi due. Sicuramente Colm non è tra questi ultimi.

L'accusa è quella di essere uno strumento per costringere al silenzio testimoni e vittime di reati di pedofilia che coinvolgono religiosi. Nella nota si parla di giuramenti, scomuniche, sant'uffizio, canoni e altra roba che fa molto codice da vinci. Qui mi limito a sottolinearne alcuni passaggi:

1. la norma è di diritto canonico e riguarda l'abuso del sacramento della confessione o dell'investitura sacerdotale a fini peccaminosi.
2. il giuramento di confidenzialità ha luogo a partire dall'inizio del processo. Non impedisce, per tanto, di andare prima a fare una denuncia civile.
3. se fosse stato veramente applicato, invece di essere chiuso in un cassetto e dimenticato, molti preti avrebbero perso il loro status di sacerdoti e la conseguente possibilità di abusarne.

Purtroppo il documentario della BBC fa un cattivo servizio ad una causa degna di un ben maggiore impegno e precisione. Il problema della pedofili all'interno della Chiesa esiste ed è gravissimo. Ma le accuse devono essere precise e circostanziate, non romanzate e piene di pregiudizi.

Ai blogger nostrani in cerca di buoni motivi per darle addosso al Papa consiglio di andarsene a cercare altri. Di certo non mancano.

sfoglia
aprile        giugno
Ultime cose
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 403270 volte


IL CANNOCCHIALE